Dopo il 2013, in cui DICE ha lanciato Battlefield 4, numerosi sono stati i giocatori a lamentarsi di tutti i bug e i glitch che affliggevano il gioco, sin dal giorno di lancio. Queste problematiche hanno chiaramente compromesso l’esperienza di gioco, e solo in un secondo momento gli sviluppatori hanno rilasciato delle patch correttive per venirne a capo. Viscerale Games, con il suo Battlefield: Hardline annunciato lo scorso anno, inizialmente non ha riscosso molti pareri positivi tra la critica videoludica, con una beta all’Electronic Entertainment Expo 2014 piena di problemi e per nulla entusiasmante.

Fortunatamente la situazione si è piuttosto capovolta con la beta rivolta al pubblico, uscita lo scorso 3 Febbraio su tutte le piattaforme di vecchia e nuova generazione, resa disponibile fino al 9 Febbraio. La beta in questione prevedeva l’accesso a tre differenti modalità, rispettivamente Rapina, Corto Circuito e Conquista, dando ovviamente la possibilità di impersonare, a turno, i poliziotti e i ladri.

La beta ha raggiunto prima l’incredibile traguardo dei 5 milioni di giocatori che vi hanno aderito: in un secondo momento il numero è aumentato a 6 milioni, e nella giornata di oggi Visceral Games ha ringraziato i giocatori, aggiornando il numero a 7 milioni e dichiarando che presto diffonderà nel dettaglio i cambiamenti che verranno effettuati nel codice finale grazie al feedback ricevuto dai giocatori. Sicuramente un ottimo risultato per Visceral Games: non rimane che aspettare il lancio di Battlefield: Hardline, previsto per il 17 Marzo su Xbox One, Playstation 4, PC, Playstation 3 e Xbox 360.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]