Lo abbiamo -tristemente- constato nell’ultimo quarto del 2014, periodo abbastanza sfortunato per i videogiochi: i bug e le varie problematiche spesso e volentieri possono compromettere in maniera significativa l’esperienza di gioco, andando a minare ad esempio il frame rate di un titolo, il comparto multiplayer, il matchmaking, causando compenetrazioni poligonali fastidiose a vedersi e quant’altro.

E’ il caso di Assassin’s Creed Unity, nuovo episodio della serie di Ubisoft, o ancora Far Cry 4 (che nella versione PS3 e PC ha riscontrato dei gravi problemi con  i salvataggi, perlomeno all’inizio) o ancora Halo: The Master Chief Collection, la collection di tutti gli Halo usciti finora, disponibile in esclusiva Xbox One dallo scorso Novembre. Non fa purtroppo eccezione Dead or Alive 5: Last Round, la versione definitiva e rimasterizzata di quel Dead or Alive 5 visto in precedenza sulle console di vecchia generazione, disponibile da pochi giorni sulle console di nuova generazione Xbox One e Playstation 4.

Secondo quanto riportato in un tweet di uno sviluppatore di Team Ninja (la software house dietro la realizzazione del titolo) una lezione del tutorial di Dead or Alive 5: Last Round comprometterebbe i salvataggi di gioco, andando quindi a perdere tutti i progressi fatti fino a quel momento. In particolare questo succederebbe con le versioni tedesche, spagnole, francesi e italiane del gioco. Raccomandiamo quindi gli utenti a non utilizzare la lezione 40.8 e 40.9, nella speranza che venga resa disponibile entro breve una patch correttiva.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]