Sono passati circa due mesi dall’uscita del Pebble OS 2.3 beta che ha portato con sé grossi cambiamenti migliorando l’esperienza degli utenti con la compatibilità con Android Wear. L’aggiornamento ha mantenuto la stessa versione dell’OS di Pebble, anche se sono state introdotte delle nuove funzioni che permettono agli utenti di usare le app disegnate per Android Wear e di interagire in modo semplice con le notifiche, con la possibilità di usare eventualmente delle risposte predefinite.

Per poter usare le app bisognerà però installare l’applicazione dedicata presente sul Google Play ed anche l’ultimo aggiornamento del firmware. L’aggiornamento, per chi usa iOS, ha poco di interessante dato che introduce solo alcuni bugfix ed altre modifiche minori che migliorano la stabilità. Per chi invece usa Android ora sarà possibile ricevere le notifiche, rispondere ed agire su di esse (serve il Firmware v2.9+). Le risposte predefinite utilizzabili sono quelle di Pebble oppure si possono crearne di nuove (anche più di cinque).

Ad aggiornamento effettuato quindi si potranno usare le principali applicazioni di messaggistica Android compatibili ed inoltre, anche quando Pebble è inattivo, vi saranno aggiornamenti automatici di app e watchface. L’aggiornamento è compatibile con Android 4.0 e versioni successive ed ha risolto i problemi che si presentavano in precedenza con Whatsapp, inoltre vi è il supporto per l’UTF-8 nel PebbleKit JS. Sicuramente si tratta di una buona notizia per la piattaforma Pebble, specie per l’aumento del parco applicazioni che gli utenti potranno usare, ma l’assenza di un microfono nell’orologio è una mancanza che non permetterà l’uso di comandi e risposte vocali. Con il prezzo di 100 dollari e per la batteria a lunga durata il dispositivo potrebbe comunque avere, grazie a questa novità, un successo ancora maggiore di quello attuale.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]