Ormai non si parla di altro. Samsung ancora una volta è riuscita a focalizzare l’attenzione su di se, e sul prossimo flagship Galaxy S6, fortunato successore dell’attuale Galaxy S5. Le speculazioni sono allo stato puro, e si susseguono giorno dopo giorno, inondandoci di novità. Vere, non vere? Ancora non ci è dato saperlo. Tornando all’argomento dell’articolo, una fonte, interna a Samsung, ha affermato che nell’agenda vacanze dei dipendenti c’è un periodo di blackout, facilmente riconducibile al periodo di lancio del terminale.

Nella fattispecie si parla di due “buchi” temporali nell’agenda dipendenti: uno va dal 22 al 30 marzo, mentre il secondo dal 19 al 27 aprile. Volendo “leggere i segni” come fossimo indovini, o oracoli se preferite, il primo periodo potrebbe riguardare Galaxy S6 in versione “standard”, mentre il secondo periodo verosimilmente Galaxy S6 Edge, la versione dal display curvo. La prova a conferma di quanto detto è l’immagine leaked sotto riportata, grazie a phonearena. La cosa, riflettendoci, potrebbe essere fattibile. Ma nulla è certo.

samsung-galaxy-s6-release-date-620x257

L’altra speculazione riguarderebbe il lato software di Galaxy S6, rinnovato e potenziato rispetto all’attuale TouchWiz Lollipop che troviamo su Note 4. Non solo: si parla anche di un notevole alleggerimento dell’interfaccia proprietaria, grazie all’eliminazione del parco applicazioni di Samsung, che troviamo preinstallate sui suoi dispositivi. Ovviamente non sappiamo nello specifico quali, ma è possibile che le principali app saranno scaricabili direttamente dal Samsung App Store anziché occupare memoria inutilmente per chi non le desidera. Inoltre accordi con Microsoft vedrebbero l’implementazione di alcune app della casa di Redmond , come il pacchetto Office o Skype.

Ancora, sarà possibile modificare i temi della TouchWiz, la griglia di disposizione delle applicazioni (la dimensione), l’aspetto delle applicazioni in generale verra cambiato con un design più fresco e le performance generali aumenteranno, pur promettendo una interfaccia molto colorata a forte impatto visivo. Finalmente, forse, Samsung ha capito che lavorare sul software è altrettanto importante, e sembra voler dare una bella svecchiata e soprattutto evitare chiacchiere riguardanti le accuse di lag della TouchWiz. Ovviamente si tratta di indiscrezioni che scopriremo soltanto con la presentazione del terminale.

Via

 

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]