Ormai è appurato, o quasi, che con il lancio del Galaxy S6 la sud coreana ha intenzione di segnare il ritorno delle soluzioni proprietarie Exynos anche per la fascia top di gamma dei suoi dispositivi. Stando infatti a quanto emerso il Samsung Galaxy S6 sarà il primo smartphone top di gamma ad adottare la nuova piattaforma Exynos 7 a 14 nm. Ciononostante sembra che Samsung abbia già in cantiere i due successori del SoC in questione.

Si tratterebbe dei processori Exynos 7890 e 7650 le cui due sigle sono apparse sul profilo LinkedIn di un impiegato Samsung in Francia che, stando alla descrizione, sarebbe uno dei responsabili dei controlli dedicati ai due nuovi SoC. Exynos 7890 andrebbe a configurarsi come un SoC con processo produttivo a 14 nanometri e dunque molto potente ragion per cui potrebbe essere adottato su Chromebook dell’azienda coreana ancora prima che sugli smartphone. Exynos 7650 dovrebbe invece essere un SoC a 64-bit che potrebbe non essere destinato per la fascia alta del mercato.

Da notare che allo stato attuale delle cose da parte di Samsung non sono ancora giunte conferme ufficiali a riguardo. Proprio per questo motivo al momento la faccenda va a configurarsi come poco più di un rumor ma comunque decisamente interessante.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]