Mancano ormai pochi giorni all’uscita di una delle esclusive più rilievo di quest’anno per quanto riguarda la console di nuova generazione di Sony, Playstation 4: The Order 1886, in uscita il 20 Febbraio. E’ da ormai numerosi mesi che si stanno susseguendo continue critiche e lamentele da parte degli utenti riguardanti soprattutto la campagna del gioco (secondo alcuni composta da numerosi corridoi, offrendo poca libertà al giocatore) e il suo gameplay, nonché l’efficacia dell’intelligenza artificiale, piuttosto deficitaria.

Su tutti questi interrogativi è stato intervistato Ru Weerasuriya, produttore di The Order 1886. Secondo Ru Weerasuriya, tutte le decisioni condotte dal team di sviluppo durante la realizzazione di The Order 1886, tra cui le tanto criticate bande nere che hanno creato il rapporto 2.40:1 (in modo da renderlo molto più cinematografico) sono state dovute a interessi narrativi, e non a dei limiti tecnici dell’hardware o motivi similari, a differenza di quanto si creda. Weerasuriya ha ribadito, tra le altre cose, che è piuttosto preoccupato dalle idee che la critica videoludica e in particolare i giocatori si sono fatti con i precedenti hands-on e video rilasciati nelle scorse settimane.

Secondo Ru, i giocatori saranno sorpresi dalla mole di contenuti che offrirà The Order: 1886, che non si limiterà alle sole cutscenes. Il produttore ha dichiarato che in The Order: 1886 storia e gameplay non saranno separati, ma saranno fusi in una cosa sola. Non ci resta ormai che attendere poco meno di una settimana, per poter mettere le mani su questo attesissimo (e altrettanto criticato) titolo.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]