Come molti di voi ricorderanno, nell’ultimo keynote Apple ha annunciato i nuovi modelli dei suoi Device, in particolare i nuovi modelli 2015 rispettivamente del MacBook Pro e MacBook Air. Nella giornata di oggi sono arrivate nuove dichiarazioni da parte della stessa casa di Cupertino in merito a queste nuove versioni 2015.

In particolare, Apple ha annunciato che i nuovi modelli MacBook Pro 2015 e MacBook Air 2015 non supporteranno il sistema operativo Windows 7 su Boot Camp (per chi non lo sapesse, si tratta del programma che permette di installare partizioni con sistemi operativi differenti da Mac OS su computer Apple), stando al documento di supporto dello stesso programma (consultabile a questo indirizzo, per chi fosse eventualmente interessato). Ciò significa conseguentemente che, per quanto riguarda questi nuovi notbeook, Boot Camp permetterà di installare unicamente il sistema operativo Windows 8 (o successivi, chiaramente).

In aggiunta a questo, è stato annunciato che il supporto a Windows 7 per Boot Camp sarà interrotto anche sul Mac Pro del 2013, suggerendo implicitamente che cesserà in futuro di essere supportato dai successivi Mac, anche se al momento il Mac Pro edizione 2014 supporta ancora Windows 7. Per chi fosse comunque interessato a installare Windows 7 sul proprio Mac, esistono programmi del tutto similari a Boot Camp come VMare Fusion o Parallels. Restiamo in attesa di ulteriori informazioni in merito nelle prossime settimane.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]