Inizialmente sembrava che Apple Pay rappresentasse una vera e propria rivelazione, che il sistema di pagamento messo a punto dal colosso di Cupertino avrebbe dato vita ad un precedente e invitato tutti i suoi concorrenti a muoversi di conseguenza. Speravamo, in sostanza, che con questa sua mossa Apple avrebbe potuto seriamente rivoluzionare il modo di pagare i nostri acquisti.

E in un certo senso una buona parte di questi obiettivi è oggettivamente stata raggiunta. E’ la diffusione, semmai, che arranca: una recente ricerca ha dimostrato come solo il 6% degli statunitensi in possesso di un iPhone abbia utilizzato Apple Pay; l’85% ha invece dichiarato di non aver mai sfruttato le potenzialità di questo mezzo, mentre il 9% del totale ha ammesso di volerlo testare ma che per la scarsità dei luoghi supportati ha finito col non utilizzarlo più.

Per fare in modo che questi dati possano subire un’inversione di tendenza, la società ha deciso di incrementare ancor di più il numero dei negozi che dispongono di Apple Pay ed ha invitato gli stessi ad applicare degli adesivi sulle vetrate dei loro locali così da permettere agli utenti di capire che “in quel luogo c’è Apple Pay”. In questo modo, si spera, il metodo di pagamento portato alla ribalta dal colosso di Tim Cook potrebbe riprendere la corsa del segno più.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]