Quest’anno, come detto più e più volte, è indubbiamente uno dei più significativi per quanto riguarda la realtà virtuale, con il “boom” dei visori appositamente costruiti. Si è partiti qualche anno fa con Oculus Rift sviluppato da OculusVR (successivamente acquisita dal colosso di Facebook), seguito poi dall’ancora misterioso Project Morpheus di Sony Computer Entertainment per Playstation 4, che vedrà la luce nel 2016, Microsoft con il suo HoloLens (seppur si tratti di una filosofia piuttosto diversa, legata agli ologrammi ambientali) e infine Valve con il suo Vive, visore prodotto in collaborazione con HTC e annunciato alla scorsa Game Developers Conference 2015 di San Francisco.

Di quest’ultimo visore in particolare non si hanno ancora informazioni precise, se non che probabilmente costerà, almeno per il periodo di lancio, di più rispetto ai suoi diretti concorrenti. Recentemente però, la stessa Valve ha dichiarato che distribuirà gratuitamente il suo visore proprietario per la realtà virtuale, Vive, agli sviluppatori che saranno intenzionati a produrre contenuti.

Gli sviluppatori, per beneficiare di questa iniziativa, potranno registrarsi già a partire dalla prossima settimana, anche se chiaramente dovranno essere qualificati per ricevere il visore. Non ci rimane quindi che attendere le prossime settimane per saperne di più in merito, anche se riteniamo questa una buona mossa per incentivare gli stessi sviluppatori a produrre contenuti appositi.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]