I giorni precedenti la loro presentazione se ne faceva un gran parlare, ma finalmente, nella giornata di ieri, sia ZTE Nubia Z9 Max che Nubia Z9 Mini sono stati ufficialmente annunciati al grande pubblico. Parliamo di due smartphone che sono subito piaciuti per via di una scheda tecnica in entrambi i casi più che soddisfacente ma che è stata ora messa a dura prova dai tradizionali benchmark!

Ed è così che il primo a venir messo alla prova è stato Nubia Z9 Max, un dispositivo che non ha affatto deluso le aspettative riposte: grazie ad un valido processore Qualcomm (lo Snapdragon 810), il nuovo top di gamma ZTE ha potuto ottenere lo strabiliante punteggio di 56.892 che è il più alto dell’intero mercato cinese.

E se le performance di Nubia Z9 Max sono piaciute, la stessa cosa non la si può dire per ZTE Nubia Z9 Mini che si è fermato ad un punteggio di soli 28.501 punti rimanendo indietro, di fatto, a molti dei suoi concorrenti che sono peraltro sempre riconducibili a marchi cinesi e che montano persino lo stesso chipset. Meizu M1 Note, ad esempio, a parità di target aveva a suo tempo raggiunto i 40.000 punti!

La situazione è quindi spaccata a metà, anche se i prezzi piuttosto contenuti che sono stati comunicati nei giorni scorsi lasciano trapelare delle pur valide opportunità di successo.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]