Lo scorso 19 Marzo, dopo mesi e mesi d’attesa, è finalmente uscito Battlefield: Hardline, lo sparatutto in prima persona sviluppato da Visceral Games e uscito sia per console di vecchia generazione (rispettivamente Playstation 3 e Xbox 360) che quelle di nuova generazione, ovvero Xbox One e Playstation.

Lo scorso Febbraio Visceral Games ha lanciato una beta pubblica di Battlefield: Hardline, che ha raggiunto milioni e milioni di download, e ha permesso agli sviluppatori di ricevere i feedback dagli stessi giocatori, in modo da sistemare alcune cose prima del lancio vero e proprio. Ciò è stato fatto soprattutto per evitare quanto accaduto in precedenza (un anno e mezzo fa) con Battlefield 4 (primo titolo della serie ad arrivare su console di nuova generazione, talaltro), il quale al lancio soffriva di numerosi problemi legati al comparto online, a causa della poca stabilità dei server.

Sfortunatamente le cose non sono andate esattamente come preventivate, e a peggiorare la situazione è stato un attacco DDoS ai server della versione Xbox One di Battlefield Hardline, che hanno compromesso l’esperienza di gioco nei primi giorni dal lancio. Per questo Visceral Games si è messa al lavoro per una patch, che risolverà gran parte dei problemi legati ai server, al gameplay e al livellamento del proprio personaggio. La patch dovrebbe arrivare in un futuro prossimo, perciò attendiamo ulteriori informazioni nei prossimi giorni.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]