Stando a quanto emerso nel corso delle ultime ore Google sarebbe attualmente al lavoro per cercare di migliorare le batterie per dispostivi mobili rendendole più efficienti. A riportare per primo la notizia è stato l’attendibile The Wall Street Journal specificando come il progetto sia in fase evolutiva nei laboratori Google X e come la cosa sia stata posta all’attenzione di un gruppo di scienziati capitanati da Dr. Ramesh Bhardwaj. Durante gli ultimi anni Ramesh Bhardwaj ha più volte evidenziato come tutti i progetti più importanti di Google siano in qualche modo legati a questo settore e che, ad oggi, ci siano ben oltre 20 progetti dipendenti dall’utilizzo di batterie.

Il fine ultimo di Google sarebbe dunque quello di aumentare il più possibile l’autonomia e l’affidabilità dei prodotti che allo stato attuale delle cose affollano il mercato, smartphone, tablet e indossabili in primis. Oltre le informazioni in oggetto al momento non sono stati forniti altri dettagli.

Ad ogni modo considerando che attualmente il comparto batteria rappresenta uno dei punti ancora particolarmente deboli dei dispositivi mobili ed anche degli indossabili qualora Google riuscisse realmente ad individuare un metodo efficace mediante il quale migliorare l’autonomia si potrebbe compiere un importante passo in avanti, specie dal momento in cui Big G sta dimostrando continuamente la sua voglia di realizzare in maniera autonoma l’hardware per i suoi prodotti.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]