Nel corso delle nuove generazioni, tra le nuove IP, Borderlands è una di quelle che ha sicuramente avuto più successo dai giocatori di tutto il mondo. Si è iniziato con il primo originale Borderlands, sviluppato da Gearbox Software, uscito su console di scorsa generazione (rispettivamente Playstation 3 e Xbox 360) nell’ormai lontano 2009. Si è passati poi a Borderlands 2, uscito sempre su Playstation 3 e Xbox 360 tre anni dopo dal primo, nel 2012. L’ultimo titolo della serie è invece stato Borderlands: The Pre-Sequel, il cui sviluppo è stato invece affidato a 2K Australia, vale a dire la divisione australiana di 2K Games.

Vi avevamo parlato proprio pochi giorni fa della chiusura da parte di 2K Games della divisione australiana, nonostante l’ottimo successo di Borderlands: The Pre-Sequel. Non sembra però finita qui: nella giornata di oggi, infatti, è stato tempo di un altro importante annuncio. Matthew Armstrong, il creatore e direttore di Borderlands, ha fatto sapere facendo uso del suo account Twittter ufficiale che abbandonerà Gearbox Software.

Al momento chiaramente non conosciamo le ragioni di questa dipartita, anche se ipotizziamo che ci possa essere un possibile collegamento con la chiusura della divisione australiana. Attendiamo quindi ulteriori dettagli per il futuro della serie (e per lo sviluppo del possibile Borderlands 3), che perderà uno degli elementi chiave del titolo.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]