Samsung non ha mai nascosto di essere particolarmente soddisfatta in merito a come si è comportato il suo primo smartphone basato su sistema operativo Tizen. D’altra parte tiriamo in ballo un dispositivo che in India prima e in Bangladesh poi, non ha fatto altro che segnare un boom di vendite o quanto meno raggiungere risultati commerciali posti ben al di sopra delle aspettative.

Questo trend ha perciò tutte le ragioni di questo mondo per cui essere trasformato in una prossima mossa aziendale: come ampliare il raggio di influenza sotto il controllo di Samsung Z1 a tanti altri nuovi paesi. In questo modo si vuol testare se anche altre economie emergenti possano arrivare ad apprezzare gli smartphone Tizen esattamente come fatto dall’India e dal Bangladesh che, uniti, hanno consegnato ben 100.000 unità vendute nel primo mese di messa in disponibilità.

Il colosso di Seul avrebbe intenzione di allargare il mercato di Samsung Z1 agli Stati Uniti, alla Cina, alla Russia, alla Corea, alla Malesia e a quanto pare anche ad alcuni paesi europei non ancora noti. Riuscirà l’azienda ad affermare una valida alternativa a dei sistemi operativi che di fatto hanno monopolizzato il mercato della telefonia mobile?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]