Tra pochi giorni si terrà il Google I/O e l’azienda di Mountain View svelerà il molto probabilmente successore di Android Lollipop, il cui nome in codice fino alla sua uscita sarà Android M. Proprio come accadde con le versioni K ed L, anche questa versione del sistema operativo mobile di Google ha un nome in codice interno, che sembra essere “Macadamia Nut Cookie” (MNC), del quale è stato trovato già qualche riferimento in AOSP (MNC-dev è menzionato qui e qui).

Naturalmente si tratta solo di rumors e di un nome usato internamente all’azienda, quindi è molto probabile che questo verrà cambiato al momento del rilascio dell’OS, come successe per LMP (Lemon Meringue Pie) e KLM (Key Lime Pie) chiamati poi rispettivamente Lollipop e KitKat. Altre novità arrivano sul fronte aggiornamenti, infatti sembra che il periodo di supporto dei device Nexus offerto da Google passerà da 18 a 24 mesi.

Purtroppo però alcuni vecchi device della linea verranno lasciati fuori dall’elenco di quelli che riceveranno la prossima release di Google, infatti il Nexus 7 2012, il Nexus 4 ed il Nexus 10 rimarranno con Android Lollipop. Invece il Nexus 7 2013 riceverà aggiornamenti di sistema fino a questa estate, con ulteriori patch di sicurezza fino al 2016, il Nexus 5 fino al prossimo autunno mentre per quanto riguarda Nexus 6 e Nexus 9 non si sa bene fino a quando verranno aggiornati, specie considerando che sono ancora in vendita. Attendiamo dunque il Google I/O per saperne di più e per conoscere il vero nome di Android M.

Via, Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]