Anche Android One è stato reso protagonista del Google I/O 2015, ed effettivamente era anche giusto che avvenisse considerando che questa piattaforma riguarda ormai 7 paesi e coinvolge ben 10 produttori. Il futuro stesso di Android One, tra l’altro, parla di cifre davvero importanti: entro il 2016 saranno 1.2 miliardi gli smartphone venduti e aventi a bordo questa piattaforma operativa. Ecco quindi che alcune novità sono in dirittura d’arrivo anche per i suoi utilizzatori.

La prima grande ventata di aria fresca riguarda il consumo di dati da parte delle app, tanto è vero che Google ha deciso di lavorare su Chrome proprio per garantire minori consumi: l’applicazione sarà in grado di riconoscere il tipo di connessione utilizzata e passare automaticamente a una modalità a basso consumo permettendo all’utente di risparmiare l’80% dei dati e ben 80MB di memoria; il tutto avverrà senza compromettere affatto la velocità di caricamento delle pagine che anzi, aumenterà di ben 4 volte rispetto ad ora!

Continuando a tenere alta la bandiera del minor consumo di dati, Android One prevederà altresì che YouTube e Maps funzioneranno a dovere anche senza connessione. Come? Entrambe le applicazioni permetteranno all’utente di salvare i filmati o scaricare le mappe a connessione attiva, per poi consultare il tutto anche quando ci si trova offline.

via: evento live

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]