Oggi al Moscone Center di San Francisco, durante il Google I/O 2015, Sundar Pichai, SVP della società di Mountain View ha presentato il nuovo Android Pay, nuovo sistema di pagamento mentre non si hanno notizie sulla fine di Wallet, presente sugli smartphone Android ormai da anni. Il sistema è una piattaforma aperta e funzionerà con tutti i nuovi dispositivi Android, attivabile utilizzando le proprie informazioni Google o bancarie collegando una carta Mastercard, Visa, AmEx o Discover: sarà pre-installato su tutti i terminali che negli Stati Uniti provengono da AT&T, Verizon e T-Mobile USA.

Android Pay: pagamenti via NFC con Android M!

Android Pay verrà accettato fin da subito da una grande varietà di punti vendita, infatti sono molti i marchi che abiliteranno subito il sistema di pagamento: Coca-Cola, Mc Donald’s, Nike, GameStop, Pepsi e altri. Fin da subito funzionerà in oltre 700 mila punti vendita negli Stati Uniti ed anche in altri posti, sia offline che online, come Etsy, Spring, Priceline.com, Orbitz, Uber e così via. Google afferma che Android Pay sarà incentrato su semplicità, sicurezza e libertà di scelta e molto presto verrà rilasciato al pubblico.

Bisognerà però avere uno smartphone aggiornato almeno ad Android 4.4 KitKat o versioni successive e che supporta l’NFC. I pagamenti infatti vengono effettuati utilizzando usando il proprio telefono ed in questo modo i commercianti non potranno conoscere il numero della carta di credito collegata all’account in uso. Si tratta sicuramente di una svolta per il sistema di pagamenti di Big G, che punta a fare concorrenza ad Apple Pay: attendiamo quindi l’arrivo di Android M e di Android Pay per scoprire se riuscirà ad avere il successo che non ha avuto finora Wallet.

Via, Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]