Nonostante l’ufficializzazione di alcuni top di gamma Android estremamente validi sotto diversi punti di vista, Apple continua a tenere duro e più in particolare riescono a mantener salda la loro posizione di tutto privilegio i suoi iPhone. Secondo quanto stimato dalla società di ricerche UBS infatti, il colosso di Cupertino prevede di vendere ben 51.1 milioni di iPhone nel secondo trimestre 2015.

Dei numeri assolutamente importanti, in sostanza, soprattutto alla luce delle previsioni effettuate dagli analisti di Wall Street che dal canto loro avevano stimato 45 milioni di unità vendute. La differenza dei numeri che passa tra una realtà e l’altra è davvero notevole e solo il tempo saprà dirci chi avrà avuto ragione o chi, quanto meno, sarà riuscito ad avvicinarsi alla realtà dei fatti.

UBS si spinge però oltre e va a motivare le ragioni per le quali le sue stime siano poste al rialzo rispetto a quelle messe a punto da Wall Street: la società di ricerche asserisce che gli iPhone venduti saranno quantitativamente tanti proprio grazie al mercato cinese in cui i device di Apple stanno andando particolarmente bene (fino ad aver superato persino Xiaomi!). Ma non solo la Cina: ad aiutare Apple sotto questo punto di vista ci sarà anche la stessa Europa che ha più volte dimostrato di ammirare particolarmente gli iPhone di qualsivoglia generazione.

via

 

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]