A partire dal Google I/O attualmente ai blocchi di partenza, il servizio Google Foto verrà completamente stravolto rispetto a come siamo soliti conoscerlo attualmente! In primo luogo verrà reso totalmente indipendente da Google+ (tanto da avere un dominio a sé che farà riferimento all’indirizzo photos.google.com) ed in secondo luogo incorporerà una serie di funzioni molto interessanti.

Tanto per cominciare avremo a che fare con un’applicazione pronta a mettere in atto dei backup automatici delle immagini così da salvaguardare tutto quello che desidereremo caricare sull’hosting predisposto. Ma al di là di questo “fattore sicurezza” sono tante altre le novità in dirittura d’arrivo con il nuovo Google Foto: le immagini verranno visualizzate sia per tipologia (grazie ad un algoritmo di riconoscimento dei soggetti) sia per data, dando vita ad una time line finalmente ordinata, pratica e ben accessibile; anche se questo non precluderà affatto la possibilità di gestirsi in totale autonomia il proprio materiale facendo uso di cartelle e collezioni tese a dare un senso più logico a tutto quanto.

E poi le gesture avanzate. La loro implementazione non consentirà solo la rotazione, l’eliminazione e lo spostamento delle fotografie, ma ci permetterà anche di selezionare in maniera alquanto rapida gli scatti di nostro interesse semplicemente trascinando il dito in una sorta di passaggio continuo. Con il nuovo Editor integrato, invece, saremo nelle condizioni di poter maneggiare più a fondo qualsiasi nostro scatto fotografico e di farlo un modo ancor più completa rispetto al passato!

Ma Google Foto deve aver pensato anche al lato social che c’è in ognuno di noi, tanto da aver deciso di implementare un comando che consentirà ai suoi utilizzatori di poter condividere una singola foto o una collezione intera di immagini nella maniera più pratica possibile: sarà sufficiente attivare la funzione annessa, selezionare le immagini e condividere il tutto (o copiarne il link generato) per permettere a terzi di accedere alle nostre gallery! E se siamo ineffabili romanticoni, nulla di cui preoccuparci: Google Foto ha pensato ad Assistant (una riedizione della funzione Autoawesome) che genererà automaticamente album, filmati, animazioni, collage e quant’altro in via automatica pur di tenere alta l’importanza di avere sempre con noi i nostri cari vecchi ricordi fotografici.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

A proposito dell'autore

Cosimo Laneve
Redattore
Google+

Seppur di origini pugliesi, sono nato e cresciuto nel bel mezzo della Riviera del Conero. Mi occupo di web writing da tempo immemore, mentre da un po' di anni a questa parte mi specializzo di hi-tech e di tutto ciò che ne consegue.