Diverse le novità annunciate dal Google I/O 2015 e particolarmente consistenti quelle che hanno riguardato nello specifico il nuovo Android M. Ma il colosso di Mountain View ha pensato bene di apportare qualche grosso cambiamento anche sul suo stesso Play Store.

Ebbene sì, perchè con questa edizione del Google I/O ci vien fatto conoscere A/B Testing, uno strumento che consentirà agli sviluppatori di pubblicare screenshot e pagine web dei lavori effettuati su una determinata applicazione; le pubblicazioni riguarderanno delle versioni differenti della stessa app cosicché gli utenti, preso atto del materiale messo in rete, potranno stabilire quale sia la versione dell’app a loro più congeniale. Gli sviluppatori, in sostanza, avranno l’opportunità di interagire col pubblico della rete anche durante la fase dei “lavori in corso”!

Ma un’altra gran bella novità riguarda Cloud Test Lab, un simil-laboratorio virtuale all’interno del quale ogni sviluppatore avrà la possibilità di consultare statistiche e performance riguardanti le sue stesse applicazioni. Anche in questo caso si tratta di un’idea pensata per permettere ai developer di raccogliere dati e informazioni utili in via preventiva così da metter mano ad eventuali malfunzionamenti, risolvere incompatibilità o rafforzare punti di forza in maniera ancor più efficace.

E poi ancora una gestione del catalogo delle app finalmente resa più libera tra animazioni, sfondi, banner totalmente personalizzati, loghi e via dicendo, per rimettere al centro del development la figura stessa dello sviluppatore. Niente male, non credete?

via: evento live

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]