Tempo fa avevamo parlato in un articolo della possibilità che Microsoft permettesse anche a chi è in possesso di una copia pirata di Windows 7 o Windows 8.1 di avere una copia gratuita di Windows 10. Qualche giorno fa abbiamo scoperto che Microsoft offrirà sette versioni diverse del suo prossimo sistema operativo precisando che chi ha un dispositivo con Windows 7, Windows 8.1 o Windows Phone 8.1 potrà aggiornare gratuitamente solo a Windows 10 Pro, Windows 10 Home e Windows 10 Mobile.

Un’ulteriore rettifica ai rumors dei mesi scorsi è arrivata oggi, infatti Terry Myerson ha affermato che gli aggiornamenti per la sicurezza e di sistema arriveranno a tutti gli utenti gratuitamente per il periodo di supporto del device in uso. Inoltre ha confermato che i piani per le copie non-originali non sono cambiati per l’azienda, quindi se il sistema operativo è manomesso, non installato correttamente o non concesso in licenza, apparirà sullo schermo dell’utente un watermark per informarlo. Quindi se tale watermark appare su un dispositivo nuovo, l’azienda consiglia di riportarlo al rivenditore per chiedere una copia autentica dell’OS.

Lo scopo di Microsoft e dei suoi partner OEM è di aiutare tutti quei clienti che sono vittime inconsapevoli della pirateria, quindi l’upgrade a Windows 10 sarà gratuito solo per sistemi operativi autentici e verrà offerto a chi ha una versione pirata di Windows 7 o Windows 8.1. Microsoft ha in serbo anche delle offerte interessanti per i vecchi dispositivi e le annuncerà in collaborazione coi suoi partner OEM, mentre i produttori di computer dovranno attendere per conoscerle: in ogni caso, Myerson conferma che l’unico modo per i pirati di ottenere Windows 10 è acquistarla dal Windows Store. Altri dettagli verranno rilasciati quando si avvicinerà la data di lancio.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]