I nuovi Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge di Samsung stanno andando bene un po’ ovunque, ma c’è un mercato come il Giappone pronto a giocare il ruolo del bastian contrario.

I dati di vendita relativi alla situazione nipponica, infatti, hanno già da tempo dimostrato una posizione tutt’altro che rilevante per i nuovi flagship di Seoul (attualmente S6 e S6 Edge occupano la 26° e il 30° gradino di vendita). Samsung ha allora provato a togliere il suo logo dai prodotti commercializzati in Giappone, sospettosa del fatto che fosse proprio il richiamo alla sua azienda ad instillare nei potenziali acquirenti qualche dubbio sull’acquisto; ma nonostante questo esperimento, i Galaxy S6 continuano a trainare risultati a dir poco deludenti.

Ma per quale motivo il Giappone presta così poca fiducia a dei device che, in fondo in fondo, sono piaciuti al mondo intero? Secondo alcuni esperti delle logiche di mercato, il calo delle vendite sarebbe dovuto a cause ben più grandi e importanti della mera disputa commerciale tra produttori: il congelamento dei rapporti che si sta concretizzando tra la Corea e il Giappone, i rapporti diplomatici un po’ tesi ed un dialogo che non è certo dei migliori, porterebbero gli utenti giapponesi a giocar la carta del nazionalismo non concedendo alla Corea il piacere di riuscire a sfondare anche in terra nipponica.

Oltre a questo c’è poi da dire che il Giappone ama, per sua stessa tradizione, sponsorizzare dispositivi d’oltre Oceano: gli iPhone di Apple, non a caso, continuano a rimanere alcuni dei prodotti più apprezzati nelle terre dell’imperatore.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]