Solo ieri è stato presentato al pubblico il primo smartphone con sensore per la lettura dell’iride, cioè il Fujitsu Arrows F-04G NX, dispositivo che permette anche di effettuare i pagamenti tramite l’uso di questa innovativa tecnologia. Oggi però anche Vivo, concorrente cinese della Fujitsu, presenta un suo nuovo smartphone che fa uso di questo sensore: stiamo parlando del Vivo X5 Pro.

Questo smartphone ha un display Super Amoled da 5,2 pollici che offre una risoluzione Full HD, un chip octa-core Qualcomm Snapdragon 615 a 64 bit con clock a 1,7 GHz, memoria RAM da 2 GB e memoria interna da 16 GB espandibile fino a 128 GB grazie allo slot per microSD. Sono presenti inoltre una fotocamera posteriore da 13 Mpx con flash LED, vetro in zaffiro e messa a fuoco rapida e fotocamera anteriore con sensore da 8 mpx per selfie interpolati fino ad una risoluzione di 32 Mpx, GPS/Glonass e processore audio CS4398 + Maxim MAX97220. Il dispositivo ha inoltre una batteria da 2300 mAh e sistema operativo Android 5.0 Lollipop con interfaccia custom FunTouch.

A contorno di questo hardware, il Vivo X5 Pro ha un case unibody realizzato in lega di magnesio le cui dimensioni sono 147,9 x 73,45 x  6,44 millimetri e con e vetro 2.5D curvo sia sulla parte anteriore che su quella posteriore, per creare l’illusione di uno schermo privo di angoli. Ricordiamo inoltre la presenza di un sensore per la lettura della retina dell’occhio che permette all’utente di sbloccare il telefono, accedere alle applicazioni ed anche di effettuare pagamenti, come già accennato. Come visto però da un video Fujitsu, bisogna allineare l’occhio col lettore per farlo funzionare bene. Il Vivo X5 Pro sarà messo in vendita al prezzo di 443 dollari (390 euro circa).

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]