Apple ha aperto il WWDC 2015 con il suo keynote ed ha da poco presentato iOS 9 che sarà disponibile in beta al pubblico a partire già dal prossimo mese, mentre come aggiornamento gratuito in autunno. Il nuovo OS mobile di Apple non mostra grossi miglioramenti, l’azienda ha infatti puntato tutto sulla funzione “Proactive” di Siri che rende l’assistente vocale ancora più intelligente: somiglia molto a Google Now ed offrirà aiuto all’utente senza che questo lo chieda, ma solo in base al contesto in cui ci si trova. Siri infatti ora terrà traccia del momento della giornata, della posizione e dei dispositivi collegati.

Quindi se collegherete il vostro iPhone a delle cuffie Bluetooth in casa Siri si comporterà in un modo, mentre se sarà collegato all’auto si comporterà diversamente. L’assistente vocale terrà sotto controllo anche le note, le email e se si accorgerà che vi è traffico sulla strada che dovrete percorrere per andare ad un appuntamento creerà un promemoria con utili informazioni. Siri ora sarà posizionato nella homescreen nel pannello a sinistra e sarà in grado di fare ricerche anche tra le app, riconoscere l’id del chiamante quando riceverete una telefonata da un numero sconosciuto e molto altro.

Apple ha anche modificato l’app switcher, rendendolo simile a quello di Android Lollipop, quindi ora le applicazioni recenti saranno visibili in un’animazione 3D con schede più grandi. Ma la novità più grande introdotta oggi è il multitasking, per il momento solo su iPad, disponibile in due diversi livelli di interazione. Con “Slide Over” sarà possibile fissare un’applicazione sul lato dello schermo per un’interazione rapida (durante la quale l’applicazione principale sarà sospesa) mentre con “Split View” entrambe le applicazioni saranno utilizzabili simultaneamente.

Aggiornate anche le Mappe per supportare i trasporti pubblici, migliorata la tastiera che con QuickType mostra delle scorciatoie per azioni comuni e con una nuova funzione trackpad. Tra le novità anche le nuove app per le News e per le Note, una maggiore integrazione con le auto grazie a Car Play, inoltre è stato ridotto a 1.3 GB lo spazio occupato dall’OS ed è stata aumentata la sicurezza su iCloud. A livello grafico sono state introdotte le API Metal come su OS X 10.11 El Capitan, che migliorano la gestione della GPU, inoltre è stato ridotto l’uso della CPU, riducendo così i consumi. Per chi è interessato sarà possibile iscriversi e partecipare al testing pubblico.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]