Come abbiamo ripetuto più e più volte, lo scorso anno è stato decisamente significativo e florido per Nintendo, grazie all’uscita di diversi titoli importanti, le cosiddette “killer application”, sia per le console casalinghe che portatili, rispettivamente il Wii U e il Nintendo 3DS.

In particolare, iniziando da Aprile, che è stato segnato dall’uscita di Mario Kart 8, attesissimo titolo di corse a tema Mario, seguito poi da esclusive di rilievo come Bayonetta 2, prodotto da Platinum Games, Zelda Hyrule Warriors di Tecmo Koei uscito a Settembre, finendo con Super Smash Bros., il famoso picchiaduro di casa Nintendo, rilasciato in cross-platform per Wii U e Nintendo 3DS, con delle versioni appositamente adattate alla piattaforma di destinazione. Oltre a questo, poi, il 2014 è stato segnato dal lancio degli Amiibo, le statuine dei franchise Nintendo più importanti, dotate di chip NFC nella loro parte inferiore, in modo tale da essere riconosciuti sia dal Game Pad di Wii U che dal New 3DS (o, per le precedenti versioni di 3DS, da un adattatore apposito).

Negli ultimi giorni, in occasione dell’E3, Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, ha dichiarato che l’azienda sta aumentando il regime di produzione degli Amiibo, in modo tale da riuscire nel tentativo di soddisfare appieno la domanda proveniente dal mercato, nonostante lui stesso dichiari che si tratta di un processo assai complesso. Non ci resta dunque che attendere ulteriori aggiornamenti in merito, oltre all’annuncio delle date d’uscita della nuova ondata di Amiibo.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]