Siamo già a conoscenza dei problemi di surriscaldamento che hanno finito per riguardare anche Sony Xperia Z3+. Dopo il Mi Note Pro di Xiaomi e il One M9 di HTC, anche il colosso nipponico ha finito per essere coinvolto nei lati più oscuri del famigerato Snapdragon 810! E anche Sony, proprio come le altre realtà citate, sembra intenzionata a risolvere il tutto solo ora che il danno è praticamente fatto.

Il video-protesta pubblicato in rete nei giorni scorsi che fino a poche ore fa non poteva certo considerarsi credibile al 100%, evidentemente deve aver avuto le sue basi di fondatezza. Sony ha infatti risposto di essere a conoscenza delle lamentele apparse in rete relativamente al suo Xperia Z3+ e promesso che la questione verrà risolta nel più breve tempo possibile.

Come intenderà muoversi non è ancora del tutto chiaro, anche se sembra che i tecnici stiano realizzando un aggiornamento software che sia in grado di contenere il surriscaldamento e, al contempo, che liberi il telefono da quei messaggi di errore i quali erano soliti comparire ogni qualvolta si avviava l’app fotocamera.

Non essendo chiaro il contenuto dell’update, per forza di cose anche la data stessa del suo rilascio è attualmente ignota: al di là del fatto che sia attesa a giorni o a settimane, l’importante è che la questione venga risolta e che soprattutto altre aziende si guardino bene dal farsi tentare (quasi masochisticamente) dall’adozione dello Snapdragon 810!

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]