E’ trascorso poco più di un anno da quando OnePlus One fece capolino sulla scena pubblica e da quel momento in poi, per l’azienda produttrice, è stato tutto un surplus di emozioni, soddisfazioni e di ambizioni costantemente tese al rialzo. OnePlus 2 è la prova più eclatante di quanto la compagnia capitanata da Pete Lau voglia arrivare più in alto che mai, tanto è vero che in un recente post apparso su Twitter, l’azienda, tramite il suo account ufficiale, ha promesso che questo suo prossimo smartphone sarà il “flagship killer del 2016”.

Con queste parole si promette di arrivare a definire uno smartphone elegante sotto il profilo estetico, qualitativamente impeccabile per quel che riguarda i materiali impiegati e performante sotto il punto di vista delle specifiche tecniche: sono questi tre i fronti sui quali OnePlus 2 – così come ogni altro top di gamma in dirittura d’arrivo – giocherà la sua partita commerciale.

Anche OnePlus One a suo tempo fu definito “flagship killer del 2014” e indipendentemente dal fatto che sia riuscito o meno nel suo proposito, una cosa rimane certa: OnePlus rappresenta oggi uno dei maggiori punti di riferimento per il mercato della telefonia mobile.

E tutto ciò nonostante sulla carta non abbia una storia ricca di dettagli né un marchio consolidato a fare da garanzia. Sono state le competenze, la voglia di innovare e l’attenzione al rapporto qualità/prezzo ad aver contribuito al successo della società. E OnePlus 2, neanche a dirlo, avrà l’arduo compito di proseguire su questo cammino.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]