OnePlus 2 è stato presentato in via ufficiale, e nelle ore successive cominciano già ad emergere i primi video hands-on, i primi confronti ed anche alcuni test che lo riguardano molto da vicino.

Nei filmati che seguono è possibile prendere visione del primo approccio al nuovo arrivato, delle nuove cover StyleSwap, viene messo in scena un rapido confronto col suo predecessore (che ormai tutti conosciamo sotto il nome di OnePlus One) ma anche messo a paragone con un agguerritissimo Samsung Galaxy S6. E per finire, l’ultimo video vuol concentrarsi sulle funzionalità proprie del sensore di impronte digitali.

Ma per quanto interessanti siano i risvolti propri di OnePlus 2, c’è qualche elemento che sembra non convincere ancora. Come l’assenza del chip NFC e come la mancanza del supporto alla ricarica rapida che avrebbe potuto portare alla carica completa del terminale in breve tempo (anziché oltre le 3 ore previste).

E pensare che la società produttrice aveva giurato che questo suo OnePlus 2 sarebbe stato “il flagship killer del 2016”. Il terminale è senz’altro validissimo, ma un killer che si rispetti non dovrebbe far proprie tecnologie che in fondo sono parte della più valida concorrenza di mercato? Ai consumatori l’ardua sentenza!

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]