Gli smartphone Android occupano la maggior parte del mercato mondiale, questo perché sono tantissimi i produttori che si affidano al sistema operativo di Google. Allo stesso modo però è sempre stato detto come questi device siano più vulnerabili rispetto ai dispositivi iOS che sono controllati esclusivamente da Apple. Risulta quindi più facile per gli hacker introdursi nel sistema operativo Android perché più frammentato e non deve dar conto ad un unico produttore. La situazione risulta essere ancor più complicata dopo la scoperta effettuata da Zeimperium.

Questa società di cyber security ha appena scovato numerose falle presenti nel sistema operativo Android e che coinvolgono quasi il miliardo di dispositivi. Moltissimi smartphone Android quindi rischiano seriamente di ritrovarsi sotto attacco da parte degli hacker. Zeimperium ha sfruttato alcuni errori nel codice Android, che si occupa della gestione di diversi file multimediali, per dimostrare la facilità degli attacchi.

Tra i file multimediali sotto accusa ci sono soprattutto i classici mms che riescono davvero a spianare la strada ai vari attacchi virali. L’introduzione nei vari smartphone Android avviene tra l’altro in maniera assolutamente silenziosa, non ci si accorge di nulla, ma alla fine si rimane assolutamente fregati. Il problema principale è che Android mostra in maniera automatica ed in anteprima gli mms in arrivo, ma è proprio attraverso questo modo che si introduce il file malevolo. Non sarà semplice per Google risolvere il problema, anche perché sono coinvolti operatori e produttori.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]