Nella giornata di oggi, in particolare, vi proponiamo un paio di offerte attualmente disponibili su Amazon. Iniziamo innanzitutto con The Witcher 3: Wild Hunt, l’action RPG a cura di CD Projekt RED. Il titolo è disponibile nella sua versione Playstation 4 a soli 64.99 Euro. Se siete interessati a quest’offerta, cliccate al seguente indirizzo: Acquista The Witcher III: The Wild Hunt – Day-One Edition in offerta su Amazon

La seconda offerta riguarda invece F1 2015, l’ultimo racing game a cura di Codemasters. Il titolo è disponibile nella sua versione Playstation 4 a soli 64.99 Euro. Se siete interessati a quest’offerta, cliccate al seguente indirizzo: Acquista F1 2015 in offerta su Amazon

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • Kon Tro

    65 euro?!!!?? ahahahah, capirai che grande sconto. Su PC lo trovi a nemmeno 25 nei key-store. Rosicate consolari, rosicate 😀

    • Ivan Miralli

      Come ho precisato nella pagina Facebook, è pur sempre uno sconto di 5 Euro, sebbene non sia un’offerta strabiliante. Il mercato PC è totalmente diverso, non vedo il senso di paragonare le due cose sinceramente.

      • Kon Tro

        Amico, non ce l’ho con te, tranquillo. Tu hai riportato giustamente la notizia e hai fatto benissimo.
        Ma il paragone in questo caso specifico ci starebbe eccome, visto che The Witcher nasce proprio come titolo dedicato per i PC, ma i piagnistei insistenti dei consolari ha fatto sì che i due successivi sequel fossero distribuiti direttamente come multiplat, con tutti i bug che di solito si portano dietro questo tipo di operazioni. Infatti TW3, se da una parte è un gioco immenso e coinvolgente, dall’altra è un festival di bug e innumerevoli patch che sconvolgono tutto ogni volta.
        Se invece fosse stato un titolo specifico per una sola piattaforma (leggasi: PC) sarebbe venuto fuori molto più pulito e godibile.
        Ma non si sfugge al karma, i consolari hanno avuto quello che hanno chiesto, ma a prezzi esorbitanti 😀

        • Ivan Miralli

          Devi pur capire che le software house non sono organizzazioni no-profit, perciò agiscono in base alla domanda proveniente dal mercato. Il mercato PC non fa gli stessi numeri della controparte console, e giocoforza le software house stanno sempre più migrando verso le console in questo senso, per un puro discorso commerciale. Che poi sia giusto o sbagliato quello è un altro paio di maniche 😀