KGI Securities può essere considerata una fonte a dir poco attendibile per quel che riguarda il rilascio di notizie del mondo Apple, e il fatto stesso che se ne sia ora venuta fuori parlando di un segmento iPhone che non traina più non come prima non può, proprio per questa ragione, essere considerato un evento di poco conto.

Eppure è questa la realtà dinanzi alla quale ci mette la nota società di analisi: secondo il suo rapporto, Apple venderà tra i 65 e i 75 milioni di iPhone in questo periodo rispetto ai 75.4 portati a compimento lo scorso anno. Ciò avrebbe peraltro indotto il colosso di Cupertino a ridurre le commesse per i nuovi smartphone, anche se parliamo di una percentuale davvero irrisoria (dovremmo essere intorno all’1%).

Il periodo d’oro che aveva inaugurato la Mela sembra perciò destinato al termine, e il perchè viene spiegato in maniera molto chiara dalla società di ricerche: l’economia cinese sta attraversando un periodo di debolezza, e d’altro canto anche la nuova serie iPhone 6S potrebbe non essere considerata sufficientemente innovativa dal mercato per valutarne seriamente l’acquisto dei suoi esemplari.

L’allora iPhone 4S aveva introdotto SIRI rispetto al suo modello standard, mentre iPhone 5S aveva implementato il TouchID come fattore di cambiamento: il Force Touch che dovrebbe ergersi a innovazione per quel che riguarda iPhone 6S, in definitiva, potrebbe esser visto come un elemento di poco peso.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]