Uno dei franchise (altrimenti conosciuti come brand) più popolari nel corso degli ultimi anni è indubbiamente quello di Assassin’s Creed, serie iniziata per la precisione agli albori delle console di scorsa generazione, rispettivamente Playstation 3, Xbox 360 e PC. Il titolo è poi proseguito nei suoi sequel quali Assassin’s Creed II (e relativi spin-off) giungendo fino ai “tempi nostri” e alle console di nuova generazione, rispettivamente Playstation 4 e Xbox One, con Assassin’s Creed Rogue, ultimo capitolo in assoluto della serie, ambientato a Parigi nel periodo rivoluzionario del ‘700.

C’era quindi da aspettarsi ansia e trepidazione da parte degli utenti per l’annuncio del nuovo episodio, che è prontamente arrivato qualche mese fa, precisamente a Maggio, da parte di Ubisoft, facendo uso di un countdown lanciato su Twitter attraverso l’account ufficiale: stiamo parlando ovviamente di Assassin’s Creed Syndicate, titolo della serie che per la prima volta in assoluto sarà ambientato a Londra, più precisamente in epoca vittoriana (in un setting cronologico quindi del tutto analogo a quello già intravisto in The Order 1886, lanciato in esclusiva per Playstation 4 lo scorso Marzo).

Nella giornata di oggi, inoltre, sono arrivate nuove informazioni a riguardo del gioco: Francois Pelland, senior producer del gioco, ha dichiarato che Assassin’s Creed Syndicate presenterà un gameplay del tutto nuovo, con la presenza di armi nascoste e di un sistema di combattimento in parte rinnovato. Sicuramente buone notizie quindi, che verranno sicuramente “sviscerate” dagli sviluppatori nel corso delle prossime settimane.

A proposito dell'autore

Ivan Miralli

Ventunenne romano, impiantato da qualche anno in quel di Brescia. Appassionato sin da tenera età di videogiochi, computer, tecnologia in generale e, last but not least, Harry Potter. Scrive di videogiochi da qualche anno.

Post correlati