Con il passare degli anni, all’interno dell’industria videoludica ha fatto sempre più breccia il concetto dei giocattoli che potessero funzionare e comunicare con videogiochi appositi che lo supportassero. I pioneri (se così possono essere definiti) in questo campo sono stati gli Skylanders, una serie di videogiochi pubblicata da Activision e iniziata per la precisione con Skylanders: Spyro’s Adventure disponibile per console di scorsa generazione, e arrivato ai giorni nostri con Skylanders: SuperChargers, che uscirà anche per le console di nuova generazione.

Oltre a questi si sono poi aggiunti solo l’anno scorso gli Amiibo, le statuine di Nintendo, anch’esse dotate nella loro parte inferiore di un chip NFC in grado di essere riconosciuto dal Game Pad di Wii U, e raffiguranti le più celebri mascotte della casa di Kyoto. In mezzo a questa miriade di giocattoli, anche Disney non s’è tirata di certo indietro, annunciando qualche anno fa Disney Infinity, lanciato nel 2013 e raffigurante anch’essa le sue principali mascotte, provenienti sia da film d’animazione (come ad esempio Monsters University) che lungometraggi come Pirati dei Caraibi. Dopo ben due edizioni alle spalle (rispettivamente Disney Infinity e Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes) ecco che Disney Interactive Studios torna nei negozi con nuovissima edizione, ovvero Disney Infinity 3.0. Quali saranno le novità peculiari di quest’anno? Scopritelo leggendo il resto della nostra recensione.

disney

Per chi non fosse “avvezzo” a questo genere di titoli, Disney Infinity 3.0 si presenta sottoforma di Starter Pack, ovvero una sorta di bundle comprendente al suo interno la copia fisica del gioco, la base per le statuine (dotata di uscita USB da attaccare prontamente alla console di riferimento) e infine le due statuine, assieme alla relativa porta del mondo, che sbloccherà l’avventura di quei dati personaggi. Dopo l’acquisizione da parte di Disney di Star Wars era lecito aspettarsi un titolo dedicato alla saga di Guerre Stellari, e così è stato proprio con Disney Infinity 3.0, che comprende nel suo starter pack rispettivamente le statuine di Anakin Skywalker (proveniente dalla nuova trilogia di Star Wars) e Ahsoka Tano, che per chi non conoscesse per filo e per segno il mondo di Star Wars è apparsa esclusivamente nel lungometraggio Star Wars: The Clone Wars.

inside-out-750x400

L’avventura di Disney Infinity 3.0 inizia precisamente con una sorta di mini-tutorial, in cui vengono passate velocemente in rassegna tutte le avventure che possono essere intraprese con i relativi playset. Nel caso dello Starter Pack, il giocatore avrà la possibilità di intraprendere la campagna di Twilight of The Republic con i rispettivi personaggi della serie contenuti al suo interno, ma per chi fosse più appassionato del mondo Disney non c’è problema, dal momento che è disponibile in tutti i negozi il playset apposito di Inside Out (comprendente rispettivamente il personaggio di Gioia, Rabbia e la relativa porta dei mondi), che apre le porte alla campagna dedicata al lungometraggio in questione. Bisogna chiaramente premettere che Disney Infinity ha un target principale piuttosto giovane, quindi non consigliamo questa tipologia di gioco agli adulti meno smaliziati e alla ricerca di chissà quale difficoltà alla Bloodborne, per intenderci. Le avventure sono per lo più semplici, quasi sulla falsariga dei titoli LEGO visti nei mesi scorsi, realizzati da Traveller’s Tales. Ottimo è, in questo caso, la possibilità di giocare in cooperativa assieme ad un proprio amico, semplicemente aggiungendo sulla base di Disney Infinity 3.0 la seconda statuina.

star-wars-disney-infinity-1-750x400

Ciò che stupisce più di tutti di Disney Infinity 3.0 è indubbiamente il sistema vero e proprio di combattimento, che può essere saggiato già a partire dal primo mondo, quello dedicato a Star Wars ed in particolare Twilight of The Republic. Alla realizzazione del sistema di combattimento hanno infatti contribuito in maniera significativa i ragazzi di Ninja Theory, che per chi non li conoscesse sono il team dietro lo sviluppo di Enslaved: Odissey to the West e soprattutto DmC Devil May Cry, il reboot della celebre serie action. I comandi sono assolutamente reattivi, dando la possibilità di sferrare diversi attacchi e combo variegate. Interessante inoltre è il sistema delle esperienze, che come in un vero e proprio RPG presenta una struttura ad albero, in cui ciascun personaggio ha la possibilità di potenziare determinate abilità nel corso dell’avventura.

Per chi non fosse soddisfatto unicamente dalle diverse avventure disponibili, Disney Infinity 3.0 presenta altre possibilità, tra cui ad esempio la modalità Toy Box, probabilmente la più creativa tra tutte, in cui viene data la possibilità al giocatore di creare, in piena autonomia, dei livelli, magari da condividere assieme ai propri amici.

star-wars-disney-infinity-2-750x400

Da un punto di vista tecnico, Disney Infinity 3.0 appare assolutamente variegato, pieno di colori vivavi e allegri, con uno stile che punta quasi al “fumettoso”. Ottimo il frame rate, assolutamente fisso e non ballerino, nemmeno nelle situazioni più concitate, su tutte le piattaforme di destinazione. In particolare abbiamo osservato un grande passo in avanti per quel che riguarda la versione Wii U del gioco (da noi testata), che presenta una risoluzione di 1080p, al contrario delle diverse edizioni di Disney Infinity in cui la versione Wii U si avvicinava maggiormente alle console di scorsa generazione, ovvero Playstation 3 e Xbox 360.

Commento finale

In definitiva, Disney Infinity 3.0 è un prodotto che consigliamo in larga parte al pubblico più giovane, ma anche ai meno giovani amanti dei personaggi di Star Wars (su cui questa edizione si focalizza, principalmente) e Disney Pixar, andando a includere il nuovo lungometraggio Inside Out, recentemente uscito nelle sale di tutto il mondo. Un prodotto in grado di divertire e unire adulti e piccini senza imbattersi in particolari difficoltà o frustrazioni.

Hai voglia di giocare a Disney Infinity 3.0? L’offerta di Amazon potrebbe fare proprio al caso tuo! Clicca qui: Acquista Disney Infinity 3.0: Star Wars – Starter Pack in offerta su Amazon a soli 57.22 Euro

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

Disney Infinity 3.0 - Recensione
GRAFICA8
SONORO8
GAMEPLAY8
LONGEVITA'8
PRO
  • Adatto a tutti
  • Statuine di ottima fattura
  • Sistema di combattimento rifinito
CONTRO
  • Forse troppo semplice per alcuni
8Punteggio totale
Voti lettori: (2 Voti)
5.1