HTC, è crisi: 600 posti in meno già dal mese di Ottobre

HTC non se la sta passando mica bene. Anzi, ultimamente avevamo preso visione del fatto che l’azienda stesse per licenziare il 15% del personale e in effetti, ecco che la scure dei tagli sta iniziando a rendersi quanto più concreta.

A ribadire l’intenzione in seno all’azienda è l’informatissimo Focus Taiwan che per l’occasione ha parlato di 600 posti di lavoro in meno tra il personale di HTC Taiwan: 400 posti spariranno dallo stabilimento di Taoyuan mentre altri 200 saranno tolti di torno a da quello di Xiandian. Decorrenza? Fine Ottobre.

Il report citato da Focus Taiwan può essere considerato alquanto attendibile, soprattutto alla luce del fatto che siano stati i dirigenti stessi di HTC, qualche settimana fa, a parlare di una politica di riduzione del personale. Ma è difficile credere che il 15% della forza lavoro di HTC sia rappresentata da solo 600 dipendenti, di conseguenza è lecito pensare che questo numero non sia che l’inizio di una politica di spending review che si preannuncia a dir poco serrata!

Ma da quel di Taipei si leva alta l’intenzione di metter mano al catalogo dei prodotti, oltre che di rivedere in toto il sistema di spesa. Ed è a questo proposito che HTC sta lavorando a un nuovo flagship che si preannuncia molto interessante (stiamo chiaramente riferendoci ad HTC Aero, per chi non avesse afferrato!).

lascia un commento