Non è un segreto che, in tutto il corso dell’intera storia videoludica, l’industria sia stata prevalentemente dominata da sviluppatori uomini. Infatti, secondo uno studio condotto dalla International Game Developers Association (in acronimo IGDA), le donne rappresentano circa un quarto dell’intera industria videoludica, quindi una percentuale assolutamente bassa, intorno al 25%.

Nonostante questo qualche lieve aumento c’è stato, considerando che il numero si è raddoppiato se paragonato all’ormai lontano 2009, quando la percentuale si attestava sulla metà di quella odierna. Sembra però che questi piccoli miglioramenti non soddisfino ancora i ragazzi di Electronic Arts, che vorrebbero vedere una presenza maggiormente femminile all’interno dell’industria videoludica nel suo complesso. Questo è almeno quello che pensa Peter Moore, che per chi non lo conoscesse è il CEO di Electronic Arts.

Arrivano inoltre nuove interessanti informazioni proprio a riguardo di questo fattore: in una recente intervista rilasciata a Fortune, il CEO Peter Moore ha dichiarato che la software house incrementerà il numero di sviluppatrici donne, oltre ad incoraggiare le donne ad intraprendere i progetti più importanti all’interno di Electronic Arts. Non ci resta quindi che attendere i prossimi mesi per verificare che la presenza femminile sarà aumentata all’interno dei team di sviluppo delle varie divisioni di Electronic Arts.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]