La versione per PlayStation 3 e Xbox 360 di “Call of Duty: Black Ops 3” è svilippata da Beenox e Mercenary Technology, e non da Treyarch Studios. E, secondo quanto dichiarato a Develop, l’obiettivo che si sono fissati è far girare il gioco a soli 30 fps. Gli ultimi due capitoli della serie, “Call of Duty: Advanced Warfare” e “Call of Duty: Ghosts”, giravano a 60 fps su PlayStation 3 e Xbox 360 e a 60 fps girerà pure “Call of Duty: Black Ops 3”, ma su PlayStation 4 e Xbox One. Thomas Wilson, direttore creativo di Beenox, afferma di aver provato a raggiungere i 60 fps costanti, ma che la sfida si è rivelata troppo difficile, dovendo basarsi su un gioco pensato per la generazione attuale di console. Promette, però, una esperienza ugualmente fluida e piacevole.

Curioso, considerando che nel 2012 David Vonderhaar di Treyarch dichiarò che era invece essenziale, per un videogioco di “Call of Duty”, raggiungere i 60 fps. “Ogni volta che hai un qualsiasi tipo di latenza l’utente lo avverte. E sono piuttosto convinto che “Call of Duty” sia così popolare proprio per la fluidità che lo caratterizza. Puoi sentire questa differenza, e abbiamo affrontato molti problemi per accertarci che il gioco si mantenga sempre a 60 fps”.

“Call of Duty: Black Ops 3” uscirà il 6 novembre per PlayStation 4, Xbox One e PC,  PlayStation 3 e Xbox 360. Ambientato in un prossimo futuro,  tratterà temi come la fuga di informazioni e il potenziamento umano. La campagna sarà giocabile in singolo o in modalità cooperativa, e le sue missioni potranno essere affrontate in qualsiasi ordine, e non per forza in modo cronologico dalla prima all’ultima. Purtroppo, le versioni PlayStation 3 e Xbox 360 di “Call of Duty: Black Ops 3” non avranno proprio la modalità campagna, ma solo multiplayer e modalità zombie.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]