Rendendo noti i risultati finanziari risalenti al terzo trimestre del 2015, HTC ha per forza di cose portato alla luce una situazione che definire drammatica è dire poco. A cominciare dal fatturato che rispetto allo stesso periodo dello scorso anno si è praticamente dimezzato, tanto da indurre la stessa società a non elaborare alcuna stima per il prossimo trimestre (non si sa mai come gli investitori potrebbero reagire, del resto).

Eppure sembrava che le cose stessero almeno un po’ cambiando, soprattutto a margine del lancio di HTC One A9 che a detta del produttore dovrebbe tutt’oggi riuscire a rafforzare le vendite. E dovrebbe riuscire a farlo anche solo sfruttando la prossimità della sua messa in vendita con le festività natalizie.

Tuttavia il condizionale è d’obbligo, perchè se in passato sembrava realistica l’ipotesi di un HTC One A9 come punto di inizio per una ripresa, dopo aver fatto la conoscenza di quelle che sono le sue condizioni per l’acquisto siamo un po’ tutti costretti a ricrederci: analisti, testate giornalistiche e semplici appassionati di settore hanno ‘condannato’ il prezzo mediante il quale HTC One A9 intende proporsi ai mercati.

Con questi ultimi risultati HTC potrebbe sostanzialmente trovarsi dinanzi a un bivio. I risultati negativi vanno avanti da oltre tre anni, e questi ultimi sei mesi sono stati in assoluto i peggiori della storia del marchio. E come se non bastasse, sembra che da quel di Taipei non si sia in grado di avanzare alcuna valida proposta per tentare quanto meno la sopravvivenza.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]