Se ne parlava da diverso tempo, ma con la Legge di Stabilità annunciata ieri dal Governo, quella che veniva data come una misura solo su carta diventa ora una realtà di fatto: il canone Rai finisce dritto dritto nella bolletta elettrica.

Le disposizioni contenute nella Legge di Stabilità cambiano il metodo di riscossione del canone che dal prossimo anno verrà accorpato in bolletta e scenderà dagli attuali 113.50 euro ai prossimi 100 euro. L’obiettivo è chiaramente quello di limitare fortemente l’evasione che per quel che riguarda il pagamento di questo onere viene stimata intorno ai 600 milioni di euro l’anno.

Ma i cambiamenti non si limiteranno solo ed esclusivamente al nuovo anno, poiché si parla anche del 2017, periodo a partire dal quale il canone Rai scenderà ulteriormente a quota 95 euro e in cui forse potrebbe presentarsi per metà del suo importo tramite un bollettino e per l’altra metà rimanere all’interno della bolletta elettrica.

Molti ancora i particolari da chiarire: se per i proprietari di più abitazioni è stato ormai assodato che il canone Rai si pagherà solo ed esclusivamente per l’abitazione in cui si risiede, non sono state rese ancora note le decisioni in materia di dispositivi elettronici che possono comunque accedere ai contenuti Rai. Per sapere se il canone si pagherà anche per computer, smartphone e tablet come accade in diversi altri Paesi, dunque, dovremo aspettare i prossimi giorni quando il Parlamento entrerà nel vivo nei contenuti della Legge di Stabilità.

fonte: Governo.it

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]