Le vendite degli smartphone sono in continua crescita e questo dato di fatto, anche a una realtà emergente come OnePlus, può solo che far comodo. Ma stando alle ultime confessioni del CEO sembra che la compagnia cinese stesse decidendo di intraprendere la strada dei wearable che ad oggi, proprio come quello della telefonia mobile, risulta essere un segmento commerciale piuttosto promettente.

“Avevamo in sviluppo un dispositivo per il fitness e uno speaker bluetooth – confessa Carl Pei – ma abbiamo optato di cancellare tutto poco prima che avvenisse la loro ufficializzazione.” Il motivo? Focalizzarsi con più attenzioni, energie e idee sull’ambiente smartphone.

Il CEO di OnePlus ammette di essersi chiesto quale fosse il reale obiettivo della sua azienda e di essersi accorto, grazie a questo quesito che “il goal principale è voler lanciare smartphone di qualità, concentrandoci su un solo mercato e lasciare il resto a chi di settore”.

Non è perciò un caso se la compagnia abbia poi deciso di focalizzarsi e di lanciare OnePlus X, lo smartphone di fascia media presentato pochi giorni fa che ormai abbiamo imparato a conoscere in ogni suo aspetto. Non è però da escludere l’ipotesi che OnePlus non possa tornare a rivalutare un’avventura nel segmento wearable!

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]