Assodato che Xiaomi Mi5 non sarà il protagonista dell’evento del 19 Ottobre, in queste ultime ore continuano a rincorrersi indiscrezioni in merito alla sua probabile dotazione hardware.

Sapevamo già che tra i suoi componenti ci sarebbero potuti finire un processore Snapdragon 820 e un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni sviluppato sempre da Qualcomm.

Ebbene, questi due dati hanno ora ricevuto ulteriori conferme per mezzo di fonti piuttosto autorevoli. Di conseguenza per quanto possano essere ancora dubbie molte delle caratteristiche tecniche di Xiaomi Mi5, a questo punto possiamo considerare per buona la presenza sia dello Snapdragon 820 sia del lettore di impronte ad ultrasuoni.

Cade così inevitabilmente l’ipotesi di un processore MediaTek che pure andava particolarmente forte nell’animato via vai di rumors. Come si tradurrà tutto ciò? Nè più nè meno in quello che ha tutta l’aria di volersi ergere a top di gamma di riferimento non solo del suo marchio, ma con ogni probabilità anche dell’intero mercato cinese. D’altra parte parliamo di un brand nato pochi anni fa ma che più di ogni altro è stato in grado di effettuare enormi passi in avanti in quanto a innovazione e a competitività commerciale.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]