Neanche il tempo di ammirarlo e conoscerlo un po’ più a fondo, che il nuovo Huawei Nexus 6P si ritrova già a dover fare i conti con quelle che sono le classiche dinamiche di mercato. O almeno questa è la condizione a cui lo costringe la cinese ZTE, azienda che non appena preso visione del nuovo Nexus si è subito messa sull’attenti: a suo dire ci sarebbe qualcosa che proprio non va in questo nuovo smartphone Google!

ZTE ha accusato Huawei di aver copiato il design del suo ZTE Athena. Il neonato Nexus 6P gli assomiglierebbe un po’ troppo, soprattutto per quanto riguarda quella banda nera posteriore che in un certo senso rappresenta proprio l’elemento di maggior particolarità del Nexus incriminato (perchè per il resto, ovvero materiali impiegati e specifiche tecniche adottate, tra i due terminali c’è effettivamente molta differenza).

Al momento non sappiamo quale piega prenderà questa vicenza, tanto è vero che l’ipotesi di una battaglia legale con un’accusa di plagio a fare da sfondo, ora come ora, non ci sentiamo affatto di escluderla. Tanto più dal momento in cui ZTE e Huawei è molto tempo che non si sopportano: strategie di marketing, rincorsa delle vendite e concorrenza sugli stessi identici obiettivi di mercato non farebbero che gettare ulteriore carne al fuoco.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • DeePo

    Errata corrige : vicenda non vicenza