“Just Cause 3” il videogioco open-world di azione di Avalanche Studios, uscirà senza modalità multiplayer. Gli sviluppatori hanno infatti scelto di concentrarsi solo sulla esperienza per giocatore singolo, ma, da quanto emerge in una intervista di Roland Lesterlin (direttore del gioco) a Gamespot, pare che la possibilità di introdurre modalità per più giocatori sia stata a lungo discussa e studiata. “Ne abbiamo parlato un sacco. La modding community aveva pure creato una mod multiplayer per Just Cause 2 ed era super divertente, davvero figa.

Nello stesso modo in cui Just Cause 2 era conosciuto come un meraviglioso sandbox in un gigantesco open world, e molte persone furono sorprese che le console potessero persino far girare una cosa simile, vogliamo avere questa stessa esperienza… ma con la fisica aggiornata e nuove meccaniche di gioco, e così ci siamo concentrati per prima cosa sul giocatore singolo.”L’intervista va avanti parlando di come “Just Cause 3” sfrutta i nuovi strumenti di condivisione e socialità delle console e di Steam e come attraverso di essi Avalanche Studios si è concentrata su una interazione tra giocatori asincrona.

“Ma non vuol dire che non pensiamo a cosa fare col multiplayer nel futuro, ma per la prima volta volevamo davvero concentrare tutta la nostra passione e tutte le nostre energie per realizzare, almeno come punto di partenza, una grande esperienza sandbox per giocatore singolo.”Il multiplayer pare che quindi potrebbe essere aggiunto in un secondo momento, come già accennato in precedenza dal co-fondatore Christofer Sundberg. Pure “Just Cause 2” uscì senza multiplayer, ma il problema fu risolto con una mod che fu molto apprezzata dagli sviluppatori e da Sqare-Enix. “Just Cause 3” uscirà l’1 dicembre per PlayStation 4, Xbox One e PC.

ATTENZIONE - E' INIZIATO L'AMAZON CYBER MONDAY!!!! NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PER LA TECNOLOGIA PROPOSTE DURANTE QUESTO IMPORTANTISSIMO EVENTO!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]