La moda degli smartphone modulari continua a prendere piede, tanto è vero che uno dei progetti appena apparsi su Indiegogo chiama in causa PuzzlePhone, terminale che si propone di diventare il nuovo Project Ara di riferimento. I piani prevedono di dotarlo di tre componenti principali: il processore (con CPU, scheda grafica, RAM, storage interno e fotocamere), la struttura su cui fissare il pannello LCD, e la batteria collegata a tutta una serie di componenti elettronici.

Basandosi su queste tre fondamenta, il device in questione prende le distanze dai piccoli moduli e dalla eccessiva frammentazione di Project Ara, e proprio per questo riesce a vestire i panni di un sistema più semplice da gestire, meno flessibile da personalizzare e magari anche basato su Android 6.0 Marshmallow di serie!

PuzzlePhone si baserà su una scheda tecnica affidata a un display 5.5″ Full HD, a 3GB di RAM, a un processore octa-core a 64-bit, a uno spazio di memoria interna che può variare dai 16 ai 32 fino ai 64GB, e ad un reparto fotografico messo a punto tramite sensori da 12 e 5 megapixel. Sarà chiaramente presente il supporto alle reti LTE, l’ingresso USB Type-C, una connettività NFC e anche l’espansione della memoria grazie all’implementazione di una microSD.

Ora come ora PuzzlePhone non ha ancora raggiunto i 250 mila dollari a cui ambisce, ma si trova comunque sulla buona strada per far sì che non tutto sia perduto (nel momento in cui scriviamo sono stati raggiunti circa 98 mila dollari grazie alla partecipazione di 231 persone: coperto, in sostanza, il 39% del capitale totale)!

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]