Quindi “Fallout 4” (qua la mia recensione) ha ricevuto infine la sua prima patch (la 1.2), ora non più in beta ma ufficialmente disponibile per tutti i giocatori. È arrivata prima su PC, ora su PlayStation 4 e dovrebbe uscire entro il fine settimana anche su Xbox One e migliora le performance nell’impianto di assemblaggio Corvega, la stabilità del gioco, l’uso della memoria e alcuni bug rognosi. Per esempio, pare che i giocatori non rischieranno più di restare bloccati in un terminale dopo averlo usato, o di non poter completare “Quando la libertà chiama”. Purtroppo la patch crea però dei problemi con le mod su PC.

Alcune mod di “Fallout 4” non funzionano proprio più dopo la patch, a causa dell’incompatibilità tra il launcher aggiornato del gioco, le mod e (se attivate le mod in questo modo) il launcher di Nexus Mods. Infatti Nexus Mods, la principale piattaforma in cui recuperare mod per videogiochi per PC, ha un suo comodo launcher, che permette di catalogare, attivare e disattivare le mod salvate sul pc. È comodissimo, soprattutto se usate molte mod insieme e dovete tenerle sotto controllo e disattivarle in caso di incompatibilità, ma attualmente questo gestore litiga con “Fallout 4”. Sui forum di Nexus Mods suggeriscono una soluzione, e ve la riporto.

Aprite il Nexus Mod Manager, poi aprite “Fallout 4” e tenete il launcher del gioco aperto, senza cliccare su “gioca”. Andate sul Nexus Mod Manager aperto, abilitate le mod che vi servono (dovreste trovarvele… sorpresa!… disabilitate) e fate partire il gioco. Attualmente, l’unico modo per far partire molte mod è usare il Nexud Mod Manager in questo modo, ma le mod verranno probabilmente aggiornate presto, quindi controllate le pagine delle singole mod che vi interessano in attesa di novità. Ah, pare che Nexus Mods sia stato hackerato di recente: approfittatene per cambiare password sul sito mi raccomando.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]