Era Ottobre quando Motorola presentava al grande pubblico il nuovo Droid Turbo 2 (terminale che qui da noi ha preso lo pseudonimo di Moto X Force). Si tratta del primo telefono aziendale dotato di uno schermo ShatterShield infrangibile, e proprio questo dettaglio, che tanto dettaglio non è, è finito al centro di numerosi dibattiti, di opinioni e recensioni varie.

Ecco quindi che tra i vari drop test che si sono susseguiti sul suo conto, ne è spuntato uno che ha messo a seria prova il Motorola Droid Turbo 2: in questo filmato vediamo lo smartphone agganciato a un drone, e non appena raggiunta la considerevole altezza di 275 metri, ecco che l’apparecchio lascia cadere nel vuoto il device dando modo di testare la sua reale infrangibilità. Il risultato? Droid Turbo 2 ne è uscito evidentemente bene e funzionante alla perfezione!

Il merito di questa grandiosa performance è attribuibile ai diversi strati di plastica che partecipano alla composizione del display, rendendone di fatto impossibile la frantumazione (con il vetro il risultato sarebbe naturalmente stato molto diverso!). Tra l’altro non dimentichiamo che non c’è solo un pannello ShatterShield a fare di Droid Turbo 2 una proposta interessante, perchè anche la scheda tecnica per lui prevista sa come difendersi piuttosto bene.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]