Alcuni giorni fa si è parlato dell’ipotesi che OnePlus e Oppo fossero in procinto di stringere un accordo: l’indiscrezione nacque in seguito a un documento, poi fatto circolare nel web, secondo cui il nome di OnePlus sarebbe stato destinato a cambiare in maniera tale da includere anche quello di Oppo.

Questa possibilità ha spinto addetti ai lavori e semplici appassionati a ritenere plausibile che le due aziende si stessero unendo per dar vita a qualcosa di ancor più grande e promettente.

Ma nulla di fatto, perchè l’intervento repentino di OnePlus ha chiuso definitivamente a questa ipotesi: i dirigenti della compagnia cinese hanno prontamente negato qualsivoglia relazione di questo genere tra la loro azienda e il marchio Oppo, escludendo categoricamente che vi sia un’operazione di tale entità in corso e confermando che non esistano piani di fusione all’orizzonte. Tutto il via vai di voci che ha tenuto banco nelle ultime settimane è pertanto da considerare come un grande buco nell’acqua.

La fermezza dei toni coi quali OnePlus ha smentito questo presunto accordo lasciano intuire che non solo ora come ora di fusione non se ne parla, ma che anche in un futuro prossimo questo scenario non sia da ritenere plausibile: la società capitanata da Pete Lau e Carl Pei vuol continuare a realizzare da sé i propri smartphone, tentando di eguagliare un soddisfacente risultato già visto coi vari OnePlus One, OnePlus 2 e OnePlus X.

fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]