Non è certo una novità per quest’applicazione, ma nonostante ciò saremmo stati ben più tranquilli nel non prendere atto di questa notizia. Eppure sembra proprio che WhatsApp sia finita vittima di un nuovo malware su Android, il quale metterebbe a serio rischio la privacy dei nostri account utente. Il malware in oggetto è stato segnalato da una manciata di utenti che fanno un normale uso dell’app di messaggistica.

Ma come può mai essere arrivato questo nuovo malware? Secondo alcune indagini pare che possa essersi introdotto sul telefono tramite un falso aggiornamento di sistema che non riguardarebbe solo ed esclusivamente WhatsApp ma anche Adobe Flash Player (sempre nella sua versione per Android).

L’installazione di questo falso update scaricherebbe appunto il malware, identificato sia come Andr/InfoStl-AZ sia come Andr/InfoStl-BM. Dopodichè accade che il malware comincia a richiedere l’autorizzazione da parte di un amministratore dello smartphone in maniera ciclica e infinita, fino a quando l’utente non acconsente.

Una volta insediato nel sistema, il malware inizia a far apparire finestre pop-up tramite le quali vengono richieste le credenziali della carta di credito utili per rinnovare o estendere l’abbonamento a WhatsApp, e lo fa più o meno con il seguente messaggio: “Aggiungere o aggiornare i dati di fatturazione per estendere gli abbonamenti a WhatsApp (0.99$/anno) automaticamente”. Ma chiaramenete i dati della carta verrebbero utilizzati per tutt’altre finalità (e anche per tutt’altri importi!).

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]