Activision Blizzard ha oggi annunciato che Stacey Sher sarà la co-presidente di Activision Blizzard Studios, la divisione che si occuperà di trasformare in opere per cinema e televisione i videogiochi della compagnia e che è stata annunciata durante il Blizzcon 2015. Stacey Sher affiancherà nella direzione di Activision Blizzard Studios Nick Van Dyk, che ha nove anni di esperienza in Disney alle spalle come senior vice president, corporate strategy & business development.

Stacey Sher ha lavorato come produttrice a numerosi film, tra cui “The Hateful Eight”, “Django Unchained” e “Pulp Fiction” di Tarantino, “Burnt” (“Il sapore del successo”) di John Wells, “Contagion” “Out of Sight” di Steven Soderbergh, “Man on the Moon” di Miloš Forman e “Gattaca” di Andrew Niccol. Vedremo come le diverse competenze e carriere di Van Dyk e Sher sapranno valorizzare un patrimonio di videogiochi che va da “Warcraft” a “Call of Duty” a, presto, “Candy Crush Saga”.

Per ora, i progetti annunciati dei nuovi Activision Blizzard Studios sono solo due: la serie animata di “Skylanders”, di cui dovremmo vedere il pilota prima della metà del 2016, e una serie di film (e poi forse anche di telefilm) ambientati nel mondo della serie di videogiochi di “Call of Duty”. Il primo di questi film dovrebbe uscire nel 2018. Ancora nessuna notizia ufficiale invece su possibili opere ispirate ai giochi Blizzard: nel 2016 uscirà il film di “Warcraft”, ma esso nasce da una collaborazione tra Activision Blizzard e Legendary Pictures esterna a questi nuovi Activision Blizzard Studios.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]