Dalla Cina arriva una nuova serie di indiscrezioni che potrebbero gettare un po’ di ombre sul futuro di Meizu: stando a quanto affermato da una fonte locale, il presidente di Meizu, Bai Yongxiang, avrebbe confessato l’intenzione di licenziare il 5% del personale che fa capo alla società. Si tratterebbe di una scelta presa per seguire una strategia tutta nuova, volta al miglioramento dei prodotti e dei servizi offerti.

Non è chiaro quale sia la connessione che lega i licenziamenti al miglioramento della strategia aziendale, soprattutto per una realtà come Meizu che ha chiuso un 2015 all’insegna della forte crescita e che si prefigge di raggiungere numeri ancor più alti nel corso di questo 2016. Ancor più strano è questo cambiamento interno a margine del lancio del sito internazionale che mira a proiettare la società sui mercati globali.

Dei chiarimenti arriveranno presumibilmente nel corso delle prossime settimane, ma lo stesso Bai pare sia cosciente del fatto che i soli licenziamenti non basteranno per ridefinire la strategia aziendale e ha perciò garantito una qualche forma di compensazione per permettere la transizione dei futuri ex dipendenti. Qualcosa, però, non torna: se i numeri di Meizu salgono perchè mai parte la scure dei tagli?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]