Ulf Andersson, autore della serie di sparatutto cooperativi “Payday” (da cui si è allontanato ben prima che venissero aggiunte le microtransazioni in “Payday 2”), sta lavorando a un videogioco col suo nuovo studio 10 Chambers Collective. Si tratterà di uno sparatutto co-op (naturalmente) definito “hard-core” e in cui i giocatori potranno scegliere di affrontare in modi sempre diversi le varie situazioni.

“Nel nostro nuovo gioco, la cooperazione sarà essenziale nel progresso nel gioco, e più sarete avanti più avrete da lavorare insieme” ha affermato Andersson in un annuncio riportato da Rock, Paper, Shotgun. Il gioco è in lavorazione da solo un paio di mesi e non ci sono ancora immagini o video da mostrare. “Ogni sessione sarà dinamica e darà ai giocatori l’opportunità di decidere come affrontare gli ostacoli (con la forza, in modo stealth o in qualsiasi altro modo creativo) per superare gli orrori che incontreranno.”

“Orrori”? Pare che quindi il nuovo gioco di Andersson sarà uno sparatutto co-op horror (ne avremo mai abbastanza di sparatutto co-op horror?). Un’atmosfera ben diversa dalle rapine e dalle maschere grottesche di “Payday”, insomma. E, a giudicare dalle passate dichiarazioni di Andersson, non c’è rischio che in questo videogioco vengano aggiunte microtransazioni a tradimento, come è avvenuto in “Payday 2”.

ATTENZIONE - E' INIZIATO L'AMAZON CYBER MONDAY!!!! NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PER LA TECNOLOGIA PROPOSTE DURANTE QUESTO IMPORTANTISSIMO EVENTO!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]